Edizione sfogliabile

Sfoglia l'ultima edizione del Montefeltro on-line

MONTEFELTRO_9_2018-thumbnail

Noi siamo di quelli che il “rientro” entusiasma

Mettere desiderio nei giorni. Si rientra: a settembre tutto ricomincia. Anche il gommista sotto casa aveva detto: «A dopo le ferie». E il dentista: «Ci vediamo poi, dopo l’estate…». C’è chi patisce per il rientro. Qualcuno ne ha paura, prova malinconia. Le giornate riprendono col ritmo implacabile del metronomo: l’alzata, la colazione, la fuga al lavoro, i bambini da accompagnare, l’ufficio con lo stesso capo, le stesse riunioni; e alla sera la stessa moglie, lo stesso marito. Dopo le vacanze nulla sembra cambiato. Ancor più grigie e ripetitive le giornate di chi è solo: la sera nessuno l’aspetta, nessuno l’accompagna ai giardini; non c’è differenza fra un giorno e l’altro e neppure tra la notte e il giorno. Oggi come ieri, domani come oggi. Anche in parrocchia stessa musica: catechismo settimanale, matrimoni e funerali, riunioni del Consiglio pastorale, agende di nuovo piene di appuntamenti… Qualcuno si chiede: «In questo tran tran dov’è il Signore?». È come in un percorso senza sorprese, dove tutto si ripete. Come ritrovare il gusto della novità, che poi è “voglia di vivere”? Vale per tutti e vale per ogni comunità: occorre riscoprire la sorgente che zampilla dentro. Lo dice anche il Vangelo: «Chi di voi volendo costruire una torre non si siede prima a calcolare…?» (Lc 14,28). Il rientro offre, al di là dei soliti impegni, una opportunità e spinge a recuperare ciò che “fa vivere”, cioè a “mettere del desiderio” nei nostri giorni. Il desiderio fa riprendere le cose di sempre con uno spirito...

Leggi tutto

Per abbonarsi al Montefeltro si segnalano le modalità seguenti:

Conto corrente postale 8485882

Bonifico bancario
IBAN IT 66 A076 0113 2000 0000 8485 882
intestato a Diocesi di San Marino-Montefeltro

Abbonamento annuale € 30
Abbonamento annuale amicizia € 50

Lascia un commento