Edizione sfogliabile

Sfoglia l'ultima edizione del Montefeltro on-line

MONTEFELTRO_5_2022-thumbnail

La forza della preghiera e l’impegno per la pace

In questi giorni qualcuno sussurra: non ci resta che pregare! Ma c’è preghiera e preghiera… Abramo davanti alla città di Sodoma, violenta e corrotta, prega così: «Davvero sterminerai il giusto con l’empio? Forse vi sono cinquanta giusti nella città: davvero li vuoi sopprimere?». La risposta di Dio: «Se a Sodoma troverò cinquanta giusti nell’ambito della città, per riguardo a loro perdonerò a tutta la città». Così per sei volte nel brano che, in queste settimane, più volte ho avuto l’opportunità di meditare e leggere. Si nota come la preghiera di Abramo sia tenace e sommessamente insistente fino a diventare persino impertinente. Quasi un braccio di ferro con Dio, un continuo tentativo di innalzare l’asticella della misericordia di Dio. Avrete notato l’avverbio ripetuto sei volte: “forse”. Quel “forse” apre una fessura di speranza sull’enigma del male che insidia la storia umana. La preghiera di Abramo è l’apertura coraggiosa della fede. In quel “forse” c’è tutta la fiducia di Abramo credente e tutta l’audacia di Abramo amico di Dio. In lui la preghiera si è fatta intercessione, un “andare e venire” tra l’umana avventura, caratterizzata dalla libertà, e Dio datore di quella libertà. L’orante è un lottatore: «Spem contra spem» (Rom 4,18). La preghiera non è evasione dalla realtà, né fuga irresponsabile o ricerca intimistica di un nido rassicurante. La preghiera è saper stare al cuore stesso della disperazione, certi che Dio è presente, coinvolto nel dramma dell’umanità: non salva dal dolore, ma nel dolore! La preghiera aggrega quel drappello di giusti per...

Leggi tutto

Per abbonarsi al Montefeltro si segnalano le modalità seguenti:

Conto corrente postale 8485882

Bonifico
IBAN IT 66 A076 0113 2000 0000 8485 882
intestato a Diocesi di San Marino-Montefeltro

Abbonamento annuale € 30
Abbonamento annuale amicizia € 50

Lascia un commento