“Fratelli e sorelle” anche nel lezionario?

Domanda: Siccome la CEI ha adottato un linguaggio più inclusivo nel nuovo Messale aggiungendo a “fratelli” anche “e sorelle”, non si potrebbe pensare di aggiornare anche il Lezionario? Oppure c’è differenza tra un testo del Messale e del Lezionario? Nel caso, può farlo direttamente il lettore oppure occorre una ristampa...

Leggi tutto

Parole alla Città

Speranza, ripresa, responsabilità, educazione «Il Signore disse ad Abrám: “Esci dal tuo paese, dalla tua patria e dalla casa di tuo padre, verso il paese che io ti indicherò…”». La figura di Abramo evoca la vicenda umana e spirituale di san Leone, primo e più grande evangelizzatore del Montefeltro, festeggiato...

Leggi tutto

San Giuseppe pieno di Spirito Santo

Anonimo. Ambito Marchigiano-romagnolo XVIII sec. olio su tela, cm 150×205 Cattedrale di Pennabilli (RN) Un’opera modesta, forse, dal punto di vista della qualità pittorica, ma certamente insolita nella sua iconografia. Si tratta del dipinto su san Giuseppe presente nella Cattedrale di Pennabilli, realizzata da un anonimo operante nell’ambito marchigiano-romagnolo nel...

Leggi tutto

Vietato chiudersi!

Il 26 settembre l’avvio del nuovo anno pastorale Ho tenuto per tre mesi quei diari sulla scrivania senza leggerne una riga. «Non c’è tempo»: una scusa. Rinviando la lettura mi sono privato di una ricchezza sorprendente. Leggendoli, fuori tempo massimo, mi sono reso conto che quei quaderni sono una miniera...

Leggi tutto

La preghiera è il respiro della vita!

Un fuoco ardente e inestinguibile Nel corso delle ultime Udienze, il Papa ci ha guidati nel cammino alla scoperta della preghiera cristiana, fino a ridestare in noi una domanda fondamentale: «Quando gli uomini pregano con cuore sincero, quando domandano beni che corrispondono al Regno di Dio, perché a volte sembra...

Leggi tutto

Il “Padre nostro” e l’Amen finale

Domanda: Al momento della preghiera del Padre Nostro vedo che alcune persone allargano le braccia come il sacerdote, mentre altre pregano a mani giunte. Qual è il modo corretto per un fedele che partecipa alla Santa Messa? Perché la preghiera del Padre Nostro durante la celebrazione eucaristica non si conclude...

Leggi tutto

Con “lo stile delle 3R”

Il Regno di Dio sposa i ritmi del tempo e della carne «Il Vangelo offre due similitudini molto incisive per equipaggiare il nostro cuore di evangelizzatori». Così il Vescovo Andrea presenta il brano di Marco che dà inizio al terzo giorno della “Tre giorni” di studio e di fraternità dei...

Leggi tutto

Il Transito di San Giuseppe

Arrigoni Alfonso, metà del XVII secolo, pala della chiesa di San Biagio in Castro, Sartiano di Novafeltria (RN) I Vangeli non indagano sulla morte di san Giuseppe, lo fanno però i testi apocrifi. Secondo il Protovangelo di Giacomo, Giuseppe lasciò questa vita prima della missione pubblica di Gesù e fu...

Leggi tutto

È già cammino sinodale

In prospettiva missione C’è da augurarsi che il solleone di questi giorni non sbiadisca il ricordo delle tre giornate di studio e di fraternità dei nostri presbiteri. La “Tre giorni” si è tenuta ad inizio estate, ma con la prospettiva di un ulteriore approfondimento dei temi e delle proposte. Dunque,...

Leggi tutto

Segni di croce durante la celebrazione

Domanda: Durante la S. Messa mi capita di vedere fedeli che si fanno il Segno di croce in vari momenti: all’ingresso dei ministri in processione, in risposta alla benedizione del Vescovo, in occasione dell’incensazione dell’assemblea, alla consacrazione, subito dopo aver ricevuto la Santa Comunione. Mi può dire in quali momenti...

Leggi tutto